• Alfassa

Sustainable Energy

Aggiornato il: 31 dic 2018




VISION

The energies that do not pollute or are not consumed!


The world is experiencing a moment of great uncertainty because of the interests that revolve around non-renewable energies and the related geopolitical tensions, responsible for real environmental, social and economic disasters.

Around the sources of energy that derive from resources that tend to run out, they turn the equilibrium of entire productive ecosystems, and many of these, have no intention of renouncing their position of absolute domination.

Consistent with this vision, we need a great collective effort to determine development policies in favor of renewable energy and energy autonomy. Commitment that must be regulated by sovereign states, free from any interference of finance and large corporations.

This is the only way to contain the increase in temperature of the planet, to reduce CO2 emissions, the main cause of global warming, and the use of fossil fuels in favor of the development of renewable energy.

In this scenario, the global energy transition under way towards a renewable energies future will not only benefit the environment but above all, will put an end to the barbarian invasions of peoples who have the sole responsibility of finding themselves in areas rich in natural resources.

This great transformation process will encourage research and development, identifying and exploiting renewable energy sources to the maximum, then finding new ways to store energy in order to use it, for example, when the sun is not shining or the wind is not blowing.

Smart grids are essential to achieve this, as they use software programs, sensors, electronic meters and the Internet to manage information so that electricity supply and demand can be organized more efficiently. electricity is distributed when and where it is needed. This transition is significant and will affect the way we produce, measure, monetize, consume, control, store, market and transmit electricity.

are, monetizz��q�.


VISION

Le energie che non inquinano o che non si consumano!

��Cj�

Il mondo sta vivendo un momento di grande incertezza a causa degli interessi che ruotano intorno alle energie non rinnovabili e delle relative tensioni geopolitiche, responsabili di veri e propri disastrati ambientali, sociali ed economici.

Intorno alle fonti di energia che derivano da risorse che tendono ad esaurirsi girano gli equilibri di interi ecosistemi produttivi, e molte di queste, non hanno nessuna intenzione di rinunciare alla propria posizione di dominio assoluto.

Coerentemente con questa visione, occorre un grande impegno collettivo per determinare le politiche di sviluppo a favore delle energie rinnovabili e dell’autonomia energetica. Impegno che deve essere regolamentarizzato dagli stati sovrani, liberi da ogni interferenza della finanza e dalle grandi corporazioni.

Questa è l’unica via per contenere l’aumento di temperatura del pianeta, per ridurre delle emissioni di Co2, principale causa del riscaldamento globale, e dell’uso di combustibili di origine fossile a favore dello sviluppo delle energie rinnovabili.

In questo scenario, la transizione energetica globale in atto verso un futuro di sole energie rinnovabili, comporterà non solo benefici all’ambiente ma soprattutto, porrà fine alle invasioni barbariche di popoli che hanno la sola responsabilità di trovarsi in territori ricchi di risorse naturali.

Questo grande processo di trasformazione favorirà la ricerca e lo sviluppo, individuando e sfruttando al massimo fonti di energia rinnovabili, quindi trovare nuovi modi per immagazzinare l'energia per poterla utilizzare, ad esempio, quando non splende il sole o non soffia il vento.

Le smart grid, reti elettriche intelligenti, sono essenziali per raggiungere questo obiettivo, in quanto utilizzano programmi software, sensori, contatori elettronici e Internet per gestire le informazioni in modo che la fornitura e la richiesta di elettricità possano essere organizzate in modo più efficiente e che l'elettricità venga distribuita quando e dove ce n'è bisogno. Questa transizione è significativa e interesserà il nostro modo di produrre, misurare, monetizzare, consumare, controllare, immagazzinare, commercializzare e trasmettere l'energia elettrica. .



62 visualizzazioni

 © 2019 Copyright ALFASSA. All rights reserved